"C'è cu arridi e c'è cu chiangi", iniziate ad Agrigento le riprese del nuovo mediometraggio

Tasse e speco di soldi pubblici faranno da filo conduttore nella trama che racconta della "politica che ruba" e delle famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese

Nuccio Cremone e Maurizio Gelo

Sono iniziate le riprese del nuovo mediometraggio "C'è cu arridi e c'è cu chiangi", un film che vuole mettere in evidenza i problemi che ogni giorno i cittadini sono costretti ad affrontare: tasse e speco di soldi pubblici faranno da filo conduttore nella trama che racconta della "politica che ruba" e delle famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. La regia è affidata a Nuccio Cremone e a Maurizio Gelo e a recitare saranno tanti attori agrigentini, come Michele Bellavia, Mario Aversa, lo stesso Maurizio Gelo, Maurizio Bognanni, Ferdinando Corsentino, Carmela Sculi, Maria Giovanna Chiaramida, Isabella Meli, Priscilla Desiri, Salvatore Piraneo, Francesco Di Falco e la piccola Gloria Errore. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento