Turismo sostenibile, Menfi e Sambuca inserite nella "Via Selinuntina"

Si tratta del progetto europeo Crossdev per un intervento di tre anni che coinvolgerà istituzioni, imprese e cittadini

Un monumento di Sambuca di Sicilia

Castelvetrano-Selinunte, Menfi e Sambuca di Sicilia, tre tappe inserite nella "Via Selinuntina", saranno protagoniste del progetto europeo Crossdev per un intervento di tre anni che coinvolgerà istituzioni, imprese locali e cittadini. Un'iniziativa che vuole contribuire allo sviluppo sociale ed economico del Mediterraneo rafforzando pratiche di turismo sostenibile.

Crossdev ("Cultural Routes for Sustainable Social and Economic Development in Mediterranean") è co-finanziato dall'Unione Europea con il Programma Eni Cbc Med che interviene in 4 paesi del Mediterraneo - Giordania, Italia, Libano e Palestina - con un partenariato guidato dalla Ong italiana Cisp, Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli. Castelvetrano-Selinunte, Sambuca di Sicilia, Menfi e Gibellina rappresentano destinazioni turistiche con un alto potenziale legato alle loro immense ricchezze ambientali, storiche e culturali. In mattinata, nella sede dell'assessorato regionale al Turismo, alla presenza del direttore generale Lucia Di Fatta, del direttore de 'La Rotta dei Fenici' Antonio Barone e della presidente di 'Iter Vitis' Emanuela Panke, è stato firmato un "memorandum of understanding" tra Cisp e assessorato al Turismo, a supporto delle attività previste nei tre anni di lavoro. "L'assessorato regionale al Turismo della Regione Sicilia e la Soprintendenza del Mare, partner associati di Crossdev - dice l'assessore Manlio Messina - forniranno dati e supporto per la creazione di un piano d'azione, un quadro strategico generale a cui istituzioni, autorità, associazioni, imprese faranno riferimento per attuare attività di turismo sostenibile volte allo sviluppo socioeconomico dei territori".

In programma seminari di formazione per studenti e operatori, educational tour per giornalisti, eventi transnazionali e l'allestimento di centri visite a Selinunte e Menfi sulla costa, Sambuca di Sicilia e Gibellina, attività principali per il lancio della 'Via Selinuntina', che si appoggia sulle conoscenze ed esperienze di due itinerari culturali del Consiglio d'Europa già molto attivi: La Rotta dei Fenici ed Iter Vitis.

La Rotta dei Fenici è la connessione delle grandi direttrici nautiche che dal XII secolo a.C. furono utilizzate dalle antiche civiltà mediterranee quali fondamentali vie di comunicazione commerciali e culturali nel Mediterraneo. Attraverso queste rotte i Fenici diedero origine a una grande civiltà contribuendo alla creazione di una koinè culturale mediterranea che riguarda numerosi Paesi di tre Continenti, tra i quali quelli che fanno parte del Progetto Crossdev.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(fonte: ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento