Boom di presenze alla Valle dei Templi: 9 mila visitatori in 10 giorni

La promozione continua: dal 12 al 14 ottobre il Parco archeologico sarà a Rimini, ospiti del padiglione dell'assessorato regionale al Turismo, per la fiera del turismo

Turisti alla Valle dei Templi

Record su record. Sono stati poco più di 9 mila i visitatori della Valle dei Templi - nel conteggio finiscono soltanto gli accessi a pagamento - durante la prima decade di settembre. Lo scorso anno erano stati, invece, mille in meno, ossia 8 mila circa. Un aumento, dunque, di oltre il 20 per cento. Una consacrazione dell'oro già conquistato - perché fino alla fine di agosto sono stati ben 667 mila i visitatori arrivati, con un saldo positivo, rispetto all'anno precedente, di 127 mila - dalle rovine archeologiche di Agrigento e dal suo Parco.

Domenica da record: 8.890 visitatori 

E se il trend rimarrà questo, per come sperano tutti al Parco archeologico "Valle dei Templi", il 2017 potrebbe chiudersi con un numero superiore alle 800 mila persone. Il 2016 si è chiuso invece con circa 700 mila. Il Parco archeologico continua però ad investire, fermamente, sulla promozione.

E dal 12 al 14 ottobre sarà a Rimini, ospiti del padiglione dell'assessorato regionale al Turismo. Una vetrina, alla quale parteciperanno anche gli operatori di Germania, Russia, Regno Unito, Olanda ed Usa. Partecipando tutte le regioni del Belpaese non poteva, dunque, assolutamente mancare - in quella che è la più grande e completa vetrina del Made in Italy turistico - la Valle dei Templi ed il suo Parco archeologico. Ma in "mostra" - nel quartiere fieristico riminese, dove si potranno presentare le rispettive proposte turistiche ai buyer stranieri (tour operator, agenti di viaggio, specializzati sia in turismo leisure che business) in arrivo da Europa, Nord America e Asia - non ci saranno solo le rovine archeologiche, ma anche la sagra del Mandorlo in fiore.

"Saremo presenti, ospiti del padiglione dell'assessorato regionale al Turismo - ha confermato, ieri, il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello - e porteremo sia le bellezze della Valle e del Parco, sia la Sagra del mandorlo in fiore". Dallo scorso anno, del resto, il Parco archeologico si è cimentato anche nell'organizzazione della grande kermesse folclorica. E quest'anno, oltre ad essere già stata presentata l'edizione del 2019, è già partita anche la campagna promozionale

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

  • Mafia e droga, la maxi inchiesta "Kerkent": tre indagati chiedono di parlare col pm

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento