Terme di Sciacca, Trafficante: "Grave il protrarsi della chiusura"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Sindacalista dell`Unsic Territoriale Ribera Stefano Trafficante definisce "un grave e lungo protrarsi della chiusura delle Terme con incalcolabile danno all'economia  della città Saccense e alle sue attività ricettive e commerciali".

"Sono tra quelli, che non ho mai nutrito grandi aspettative sulla possibilità del Comune di Sciacca di far compiere all’intera questione passi in avanti significativi.  adesso, apprendo dalla stampa, che questa partita si è chiusa e che il Comune ha consegnato il tutto. Adesso quanti mesi occorreranno per avere il “bando”? E questo benedetto bando dovrà farlo il Comune o la Regione? Ma non si può andare avanti cosi, quante altre stagioni intendiamo perdere?".

"Il Governo Musumeci intende avere un ruolo primario nella selezione del privato che sarà chiamato a gestire il patrimonio, non foss'altro che per il fatto che i beni sono di proprietà della Regione. Ricordiamo che da quasi (1 anno!!!) dalla firma del protocollo con il quale la Regione (Governo Crocetta) cedeva al Comune di Sciacca parte dei beni delle Terme”.

"E` evidente, che a mio parere - continua -  occorre far presto e che il “miglior partner” è quello che offre maggior garanzie circa la capacità di gestione e l’”occupabilità” delle persone: queste questioni non secondarie, ritengo debbano essere inserite e sottolineate nel Bando ai fini della qualificazione nella scelta. Confido - conclude-  nell` Assessore, Gaetano Armao di far in tempi brevi la massima chiarezza sulle questione gravosa".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento