Fornitura di Gpl sfuso a Lampedusa, benefici e risparmi per i residenti

Il servizio è disponibile per la prima volta sull’Isola da fine 2016. Se ne è discusso ad un incontro tenutosi oggi nell’Area Marina Protetta delle Pelagie

Da sinistra, il sindaco Giusi Nicolini e Andrea Arzà

Presentati i benefici per l’isola di Lampedusa del servizio di distribuzione di Gpl sfuso per uso domestico, commerciale e industriale. Il servizio è disponibile per la prima volta sull’Isola da fine 2016. Se ne è discusso ad un incontro tenutosi oggi nell’Area Marina Protetta delle Pelagie a Lampedusa, a cui hanno partecipato Andrea Arzà, amministratore delegato di Liquigas es il sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini.

La soluzione prevede la possibilità per i lampedusani di usufruire di Gpl sfuso stoccato in serbatoi installati da Liquigas presso ogni cliente, in base alle singole necessità di consumo: una soluzione semplice, che consente di utilizzare una fonte energetica pulita e conveniente dal punto di vista economico. Un aspetto, quest’ultimo, molto importante per una località che, per la propria posizione geografica, è caratterizzata da una maggiore difficoltà nell’approvvigionamento energetico, che si traduce in costi più alti che gravano su cittadini e imprese.

Oggi le esigenze energetiche dei 4000 utenti dell’isola sono soddisfatte da una centrale elettrica con una produzione annua cieca di 30.000.000 di kWh che richiede alti consumi di gasolio: in inverno ogni giorno ne sono impiegati circa 18.000 litri, mentre in estate si arriva a 40.000 litri al giorno.

“Liquigas da anni è in prima linea nella diffusione di fonti energetiche sostenibili e accessibili per i cittadini che vivono e lavorano nelle zone del nostro Paese non servite dal metano, ben 4 milioni di persone” sottolinea Andrea Arzà. “Con questo nuovo servizio vogliamo fornire a Lampedusa un contributo concreto nel segno del rispetto dell’ambiente e della valorizzazione del territorio. E oltre a quanto già abbiamo potuto fare per alcune attività produttive dell’isola, stiamo lavorando per presentare all’amministrazione comunale uno studio di fattibilità, per la realizzazione di una rete canalizzata per il servizio di distribuzione Gpl nel Comune di Lampedusa e Linosa. Ci auguriamo che anche questo possa contribuire allo sviluppo e al miglioramento della qualità di vita della popolazione”.

“I temi dell’approvvigionamento energetico e della sostenibilità ambientale rappresentano punti cruciali per lo sviluppo dell’Isola di Lampedusa, aspetti su cui la nostra Amministrazione è fortemente impegnata. Siamo favorevoli a tutte le iniziative che permettano alla nostra isola di poter contare su soluzioni energetiche in grado coniugare crescita economica per le nostre imprese e rispetto delle ricchezze del nostro territorio” sottolinea Giusy Nicolini, Sindaco di Lampedusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento