Risoluzione del contratto con Girgenti Acque? Pullara: "Compriamo le quote di Campione"

Il deputato lancia l'idea dopo che il presidente Marco Campione ha espresso l’intenzione di vendere ad un gruppo estero

La risoluzione del contratto con Girgenti Acque sarà un percorso lungo e pieno d'ostacoli? Il deputato Carmelo Pullara, ipotizzando una soluzione rapida, lancia l'idea: "Acquistiamo le quote di Campione per gestire autonomamente il servizio idrico". 

Risoluzione del contratto con Girgenti Acque? Campione: "Pronti a cedere le quote"

"Per meglio spiegare la proposta, torniamo al novembre del 2007, periodo in cui venne firmato il contratto tra l’Ambito Idrico e Girgenti Acque, con il quale veniva regolata l’attuale gestione del servizio idrico - scrive il deputato Pullara - . In quell’accordo i Comuni della provincia si impegnarono a consegnare le reti e le risorse idriche a Girgenti Acque e quest’ultima avrebbe definito, di concerto, una tariffa unica per tutti i Comuni serviti. Solo 27 Comuni hanno adempiuto e i restanti 16 si sono rifiutati. Durante le convocazioni delle assemblee d’ambito che, si sono susseguite nei successivi 5 anni, non si è riusciuti a trovare l’intesa per approvare e determinare la famigerata tariffa unica. Quando, nel 2012, con la nomina del commissario regionale, venne approvata la tariffa, Girgenti Acque - prosegue il deputato Carmelo Pullara - chiese il risarcimento dei danni finanziari generati dal ritardo dell’approvazione della stessa e dalla non consegna delle reti dei 16 Comuni non ottemperanti. L’importo del risarcimento richiesto venne calcolato con una somma di 80 milioni di euro. Nel parere giuridico dell’avvocato Mazzarella, espresso nel dicembre del 2017, si legge che l’Ati - scrive Pullara - non può accusare Girgenti Acque di inadempienza essendo essa stessa l’attore inadempiente. Si è innescato un braccio di ferro".

Contestazione di inadempienze a Girgenti Acque, l'Ati affida l'incarico a un legale  

La soluzione avanzata dal deputato Carmelo Pullara si pone su un piano innovativo "che prescinde da ciò che fino ad ora è stato fatto e proposto" - spiega lo stesso Pullara - . Il presidente di Girgenti Acque, Marco Campione, ha espresso l’intenzione di vendere le quote societarie, che rappresentano il 51 per cento del capitale sociale, ad un gruppo estero. 

LA VIDEO INTERVISTA. Lotà: "Via al percorso per la risoluzione"

"Le restanti quote dell’assetto societarie sono suddivise in un 36% di proprietà di varie società, mentre il 13% possedute da Voltano che è una società a capitale interamente pubblico di cui fanno parte i Comuni del Voltano. Esercitando il diritto di prelazione, Voltano, potrebbe acquistare le quote di Campione raggiungendo il 64% delle quote - argomenta Pullara - . Quale migliore occasione per trasformare il servizio idrico in servizio pubblico ed uscire rapidamente dall’empasse?. Il valore complessivo stimato di Girgenti Acque ammonta a 4,6 milioni di euro e le quote di Campione corrisponderebbero a circa 2,4 milioni di euro anche se, con molta probabilità, il prezzo di mercato potrebbe lievitare notevolmente per raggiere una somma pari al doppio di quella appena citata - aggiunge Pullara - . In ogni caso, con lo sforzo di tutti i 43 Comuni e con la partecipazione della Regione, che potrebbe contribuire al finanziamento di una parte, si potrebbe arrivare, con la pace di tutti, ad una soluzione che soddisferebbe i cittadini". Pullara ha concluso spiegando che "questo cammino sarebbe immediato, libero da ostacoli e che rappresenterebbe una risposta importante ai cittadini che sono stanchi delle tante parole spese inutilmente, ma che troppo delusi, ora vogliono vedere i fatti concreti". 

IL VIDEO. Atto di diffida contro il gestore idrico, il momento del voto 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento