Pensioni, l’ordine dei medici a fianco degli iscritti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Come si calcola la pensione dei medici e degli odontoiatri? La pensione part-time è davvero la soluzione a portata di mano per creare lavoro? Cosa riserva il futuro pensionistico ai giovani medici e odontoiatri?

Se ne è parlato questa mattina, al Dioscuri bay Palace a San Leone, durante il convegno sul tema “Opportunità e scenari della previdenza e dell’assistenza Enpam ai medici e agli odontoiatri”, promosso dall’Ordine dei medici di Agrigento, presieduto da Giovanni Vento, al quale è intervenuto anche Alberto Oliveti, presidente nazionale dell’Enpam.   

Il convegno si è posto l’obiettivo di fornire tanto ai medici, quanto agli odontoiatri giovani e meno giovani, gli strumenti formativi sulle norme e le modalità sull’assistenza e la previdenza per meglio comprendere il sistema della previdenza obbligatoria. Particolare attenzione è stata posta alle modalità per l’accesso alla pensione ordinaria di vecchiaia; al pensionamento anticipato e alle integrazioni progettate per incrementare volontariamente la propria rendita pensionistica; ai riscatti ottenuti allineando il cumulo contributivo; alla ricongiunzione e totalizzazione.

Per i tanti giovani medici che si apprestano alla professione, è stato dedicato un particolare approfondimento sulla pensione complementare sempre più funzionale al futuro previdenziale.

“Siamo lieti – afferma Giovanni Vento - di avere con noi il presidente nazionale Enpam che ci illustrerà le ultime notizie sulla previdenza. L’Enpam è un riferimento importante per i medici giovani e i meno giovani, un punto fermo che offre certezza in un momento difficile per la sanità qual è quello che stiamo attraversando. Avere la garanzia di un Ente solido, compatto, florido è una sicurezza sulla qualità e sulla consistenza dell’Enpam”.

Certezze dimostrate da Alberto Oliveti, presidente nazionale dell’Enpam.

“Raccontare qual è la situazione attuale dell’Enpam con i numeri e i fatti perché credo che una buona azienda la si valuti dalle sue azioni, dalle sue attività che, inevitabilmente, si sostanziano in numeri e fatti – dichiara il dottore Oliveti -  Illustrerò la visione del futuro affinché ci si possa approcciare all’esigenza del cambiamento che è in corso al quale occorre rapidamente adattarsi per far sì che l’area medica rimanga una professione preminente nel tessuto sociale del nostro Paese. In conclusione, ho il dovere di rendicontare delle storie sul passato Enpam che ne hanno intaccato la reputazione e anche in questo caso, parlerò con numeri e fatti”.
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento