Accesso al credito più facile, sette sportelli informativi per i giovani

Ufficializzato l’accordo tra Libero Consorzio ed Ente Microcredito. Questa mattina la firma della convenzione

Più facile l’accesso al credito, ufficializzato l’accordo tra Libero Consorzio ed Ente Microcredito. “Il Libero Consorzio di Agrigento ha abbracciato un’idea di cultura e di lotta all’escussione sociale e finanziaria in un periodo in cui l’accesso al credito è molto difficile”. Lo ha detto, stamani, il presidente dell’Ente Nazionale del Microcredito, Mario Baccini, intervenuto ad Agrigento per la sottoscrizione della convenzione tra l’Enm e l’ex Provincia. 

A firmare il documento sono stati, appunto, il presidente Baccini ed il commissario straordinario del Libero Consorzio, Alberto Girolamo Di Pisa, che ha detto: “La firma dell’accordo con l’Ente Microcredito prevede l’apertura nell’agrigentino di sette sportelli informativi negli Uffici Relazioni con il Pubblico del Libero Consorzio ubicati ad Agrigento, Canicattì, Sciacca, Licata, Bivona, Ribera e Cammarata. Si aprono, quindi, nuove opportunità occupazionali e di microimprenditoria locale per tanti giovani che potranno, in questo modo, recarsi negli Urp per chiedere informazioni su come accedere ai finanziamenti - ha concluso Di Pisa”.   

Alla sottoscrizione era presente, anche, il Segretario/Direttore Generale del Libero Consorzio, Caterina Maria Moricca che, nel suo intervento, ha sottolineato l’importanza che riveste “l’Ente di area vasta”  nel coordinare il progetto: “Siamo la prima Provincia in Italia che si sta cimentando in questa funzione”, ha detto il Segretario Generale. “ Il Libero Consorzio – ha proseguito la Moricca - è incline alla progettualità imprenditoriale. Istituzionalmente, infatti, si occupa di politiche giovanili e occupazionali, di politiche turistiche legate all’artigianato locale e all’imprenditorialità in generale. Inoltre, ci sarà uno stretto rapporto con gli Istituti secondari superiori; l’ex Provincia, infatti, in virtù delle competenze che ha sulle scuole, spiegherà agli studenti che non vorranno proseguire negli studi, quali opportunità offre l’accesso al microcredito”.

Alla sottoscrizione è seguito un incontro tecnico, coordinato dal dirigente del Settore Urp e Stampa del Libero Consorzio, dott. Ignazio Gennaro,  con i dipendenti del Libero Consorzio che si occuperanno di offrire consulenza al cittadino utente.

Infine, il già ministro per la Funzione Pubblica, Mario Baccini, ha spiegato che l’erogazione del finanziamento è una grande risorsa per dare risposte a quella fascia di persone “diversamente bancabili” : “Per quest’ultima categoria – ha detto Baccini - lo Stato interviene grazie alla forza del microcredito per dare risposte a quanti, oggi, sono esclusi dai finanziamenti delle banche. La nostra missione – ha concluso l’ex Ministro-  è quelle di individuare chi è in grado di aprire una Partita Iva ed accompagnarlo nel percorso per fare impresa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento