"Niente rendiconto", la Regione commissaria ventisette Comuni

Fra gli enti inadempienti c'è quello del capoluogo, ecco tutti i nomi dei funzionari nominati

Non hanno approvato il Rendiconto finanziario 2018 entro i termini previsti: 27 comuni agrigentini sono stati commissariati dalla Regione siciliana. Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia.

Nominati gli ispettori che si stanno insediando nei vari Comuni commissariati. Tra gli enti inadempienti c'è anche il Comune di Agrigento, dove si è insediato il commissario Carmelo Messina. Gli altri Comuni sono: Alessandria della Rocca (commissario Enzo Abbinanti); Bivona (Giuseppe Petralia), Calamonaci (Giovanni Cocco), Campobello di Licata (Abbinanti), Canicattì (Abbinanti), Castrofilippo (Vincenzo Raitano), Cianciana (Daniela Leonelli), Comitini (Domenico Mastrolembo Ventura), Grotte (Girolamo Ganci), Lampedusa e Linosa (Raitano), Licata (Vincenzo Riela), Luca Sicula (Ganci), Menfi (Mastrolembo), Montallegro (ispettore Giovanni Scafidi), Naro (Abbinanti), Palma di Montechiaro (Ganci), Racalmuto (Angelo Sajeva), Ravanusa (Antonio Garofalo), Realmonte (Sajeva), Ribera (Garofalo), San Giovanni Gemini (Mastrolembo), Santa Elisabetta (Vincenzo Lauro), Santa Margherita Belice (Riela), Santo Stefano Quisquina (Petralia), Sciacca (Filippa D'Amato), Siculiana (Raitano). I motivi all'origine della mancata approvazione del bilancio possono essere tanti: uffici lenti, giunte pigre, consigli comunali ostili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E così, come ogni anno, la Regione è intervenuta per nominare i commissari ad acta che avranno il compito di sollecitare gli enti locali a produrre il rendiconto di gestione 2018. Il documento finanziario, stando a quanto previsto dalla normativa, andrebbe approvato dai consigli comunali entro il 30 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento