Compensazione dei tributi comunali, predisposto un regolamento a Licata

L'assessore Luigi Cellura: "Prevista la possibilità di rateizzare sia la riscossione ordinaria, sia gli accertamenti"

Il Comune di Licata

L’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Angelo Cambiano, ha predisposto lo schema di regolamento per la rateizzazione e la compensazione dei tributi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A comunicarlo è l'assessore alla Riscossioni e Tributi, Luigi Cellura, che così spiega: "Tale regolamento si inserisce nella riforma della riscossione e dell’accertamento dei tributi locali che l’assessorato Riscossione tributi comunali sta approntando per una gestione più efficiente e più orientata alle esigenze del cittadino del Servizio Tributi del Comune. Il regolamento che prevede la possibilità di rateizzare sia la riscossione ordinaria sia gli accertamenti e di compensare i tributi con eventuali crediti nei confronti dell’ente, sarà prossimamente presentato in dettaglio a tutti i consiglieri comunali in una riunione aperta per un confronto costruttivo e per accogliere pareri e proposte. Riteniamo -. conclude il delegato ai servizi finanziari dell'ente - che questo provvedimento, al quale seguirà la revisione del regolamento dell’adesione con accertamento ed il regolamento sul baratto amministrativo, sia fondamentale per adeguare il sistema della riscossione del Comune di Licata alle esigenze dei cittadini in un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento