Prevenzione degli incidenti sul lavoro, la Cgil sollecita la Prefettura

Nei mesi scorsi era stata creata una bozza di protocollo d'intesa per tutte le istituzioni al fine di ridurre questo triste fenomeno

(foto ARCHIVIO)

Troppi incidenti sul lavoro, anche, in provincia di Agrigento. La Cgil, con il segretario provinciale Massimo Raso chiede al prefetto Dario Caputo di tornare a lavorare per la costituzione di un tavolo comune sul tema.

"Persino la giornata del 'Primo maggio' - spiega Raso - è stata funestata da lavoratori morti sul lavoro. E i numeri sono in aumento: nel 2018, informa l'Inail, ne sono state denunciate 1.133, ben 104 in più rispetto all'anno precedente, con un incremento del 10,1%. Cresce anche il numero del totale delle denunce per infortuni sul lavoro che ha raggiunto lo scorso anno quota 641.261, +0,9% rispetto al 2017. In aumento anche le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 59.585 (+2,5%). Agrigento - continua Raso - ha il triste primato di avere iniziato l’anno con il primo morto sul lavoro in Italia. Nei mesi scorsi, grazie anche alla sua sensibilità abbiamo avviato un proficuo lavoro che ha portato alla stesura di una “bozza” di protocollo che condensa gli impegni che le varie parti (istituzioni e organi della vigilanza, associazioni dei lavoratori e delle imprese) possono mettere in campo in funzione della prevenzione e della crescita di una cultura della sicurezza. La presente per sollecitare la riconvocazione di quel tavolo per arrivare alla stipula vera e propria del protocollo e all’avvio delle iniziative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento