"Yes I start up", al via percorsi formativi per giovani disoccupati

Le attività di Confimpresa Euromed per il progetto partiranno ad ottobre in diverse città tra cui Agrigento

"Yes I start up" è un progetto finanziato da Anpal e l'Ente Nazionale per il Microcredito (ENM), finalizzato alla formazione e all'accompagnamento all'autoimprenditorialità dei giovani neet su tutto il territorio nazionale attraverso un percorso formativo mirato e personalizzato che conduce alla definizione di un' idea di impresa. L'obiettivo è quello di agevolare i giovani consentendo loro un più rapido accesso alla presentazione della domanda di finanziamento al fondo Selfiemployment o misure analoghe.

L’iniziativa è rivolata ai giovani che hanno una forte attitudine al lavoro autonomo e all’imprenditorialità e la voglia di mettersi in gioco. Per accedere ai finanziamenti bisogna essere: giovani tra i 18 e 29 anni; neet (Not in Education, Employment or Training), cioè senza un lavoro e non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale e iscritti al programma Garanzia Giovani, indipendentemente dalla partecipazione al percorso di accompagnamento finalizzato all’autoimprenditorialità.

Le attività di Confimpresa Euromed per "Yes I start up" partiranno ad ottobre nelle città: Roma, Frosinone, Catania, Palermo, Agrigento, Bari, Racale, Siracusa, Marsala, Sciacca, Alcamo e Caltanissetta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • Cronaca

    Assenteismo, decisa assoluzione per ventuno impiegati

  • Cronaca

    "Rapina con pestaggio e riscatto", la Corte di appello annulla tre condanne

  • Cronaca

    Due case rischiano di crollare, sgomberate due famiglie

I più letti della settimana

  • Temporali e forte vento, si temono nuove esondazioni: è allerta "arancione"

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • "Ho perso il telefonino e mio padre mi ha dato pugni e calci", racconto choc di un bimbo di 5 anni

  • Commerciante agrigentino sommerso dai debiti, applicata la legge "salva suicidi"

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Pericolo caduta massi sulla strada, chiusa la statale "Delle Solfare"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento