Crescono i furti in casa, ecco come difendersi

Nelle ultime settimane sono cresciuti, in molte zone della Sicilia, i furti in appartamento. Immobiliare.it ha creato un vademecum per difendersi dai ladri…con il buonsenso

Arriva il Natale, molti siciliani lasceranno le loro case incustodite per passare le vacanze altrove, ma come fare per non trovare al rientro la brutta sorpresa di aver subito un furto in appartamento? La domanda diventa ancora più attuale alle luce di alcune statistiche che hanno quantificato come in aumento i furti in casa a Caltanissetta, ad Agrigento e altre province della regione.

Immobiliare.it, il principale sito italiano dedicato agli annunci immobiliari, ha creato una sorta di breve vademecum per puntar l’attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti che possono rendere più difficile la vita dei topi di appartamento e, quindi, proteggere anche la nostra casa.

Come prima cosa, anche se si è eccitati per la partenza, meglio cercare di non divulgare troppo la notizia della nostra assenza; attenzione quindi ai social network che non solo non devono essere usati per raccontare le nostre vacanze mentre queste sono in corso, ma hanno spesso attivata la funzione della localizzazione, soprattutto se usati tramite cellulare o tablet e quindi indicano la vostra posizione anche se semplicemente postate un commento o un messaggio; le foto, insomma, meglio farle vedere agli amici dopo che si è tornati, anche via Social.

Un altro accorgimento utile è, se possibile, quello di non caricare i bagagli in macchina all’esterno, uno sguardo indiscreto potrebbe facilmente capire, anche dalla quantità delle valigie, non solo che siete in partenza, ma anche che la vostra assenza durerà abbastanza a lungo per permettere ai ladri di agire con calma.

È importante anche tenere sempre aggiornati i sistemi di sicurezza casalinghi, primo fra tutti la serratura della porta di ingresso; meglio scegliere quelle di nuova generazione con chiavi non facilmente duplicabili. Una porta blindata con serratura di questo tipo è molto più difficile da scassinare e, con ottima probabilità, i male intenzionati sceglieranno un altro obiettivo.

Ultimo, ma non meno importante, potreste decidere di fare affidamento a piccoli elementi di domotica che, con spese decisamente basse, vi consentiranno comunque di tenere monitorata la casa tramite il vostro cellulare, inserire o disinserire l’allarme o ricevere le immagini che una semplice web cam da poche decine di euro registrerà per voi. E potrete partire tranquilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento