Giornate lavorative a rischio per i forestali, la Uil: "Il Governo Musumeci trovi i fondi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Per i forestali a rischio le giornate lavorative, il governo Musumeci trovi i fondi per non interrompere il servizio e la serenità dei lavoratori.”
     
La Uila di Agrigento interviene con Gero Acquisto e Giuseppe Plicato dopo l’allarme del governo regionale per chiudere il bilancio 2018, che potrebbe riverberarsi negativamente per i lavoratori forestali in Sicilia e nella provincia agrigentina.
“Il tema caldo dei forestali è nuovamente a rischio perché, a quanto pare, ancora non sono state trovate le somme per completare le giornate lavorative agli stagionali 78°, 101°, 151°.
Invitiamo caldamente il Governatore Musumeci e l’Assessore all’agricoltura Bandiera a sbloccare i fondi dello sviluppo e coesione prima che ci siano conseguenze negative per i lavoratori che devono completare le giornate contrattuali.
Alla stessa stregua lo stesso comparto e i lavoratori aspettano da troppo tempo il rinnovo del contratto collettivo, che ricordiamo è datato 2001.
Per tutto ciò, aspettiamo chiarezza e le somme da questo governo, in maniera da non fare fermare il sistema produttivo e, soprattutto, tutelare le garanzie occupazionali e  salvaguardare gli operatori del servizio che appaiono sempre più come figli di un dio minore. 
Su questi ritardi  e queste manfrine politiche non possiamo stare supinamente ad aspettare con la nostra organizzazione sindacale che è attenta ai lavoratori e al servizio per la difesa e la salvaguardia del territorio.”
 
 
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento