Detrazioni fiscali per gli assegnatari di case popolari

Per ottenere le agevolazioni è necessario che venga rilasciata dagli enti gestori degli alloggi un'attestazione da cui risulti un regolare contratto di locazione

Case popolari (foto d'archivio)

Quest’anno si chiude il triennio in cui gli inquilini assegnatari di alloggi popolari adibiti ad abitazione principale, titolari di contratti di locazione fruiranno di una detrazione Irpef, pari complessivamente a 900 euro, se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro; 450 euro, se il reddito complessivo è compreso tra i 15.493,72 e 30.987,41 euro.

Per ottenere tali detrazioni è necessario che venga rilasciata dagli enti gestori degli alloggi (Iacp o Comune), un’attestazione da cui risulti un regolare contratto di locazione. I contribuenti titolari di questi requisiti possono usufruire della detrazione in sede di dichiarazione dei redditi. 

Il Sunia di Agrigento nella persona del suo segretario Floriana Bruccoleri, ritiene indispensabile informare tutti gli inquilini assegnatari di alloggi popolari della possibilità di godere della detrazione fiscale, che in questo momento di grave crisi economica rappresenta uno strumento importante di aiuto alle famiglie disagiate che vivono nei suddetti alloggi popolari.

Presso la sede del Sunia di via Matteo Cimarra 19, i cittadini interessati riceveranno tutte le informazioni ed il supporto necessario per presentare le richieste e la documentazione necessaria allo Iacp e al Comune, al fine di poter godere delle detrazioni previste dalla Legge.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    "Accordi con i boss per fare crescere le sue imprese", pg chiede conferma di condanna

  • Cronaca

    "Umanità ed impegno nella gestione dell'immigrazione", premio Unesco a Giusi Nicolini

  • Cronaca

    "Preso con 90 grammi di cocaina", condannato a 3 anni e 8 mesi

  • Cronaca

    I migranti raccontano il loro supplizio: "Cosparsi di benzina ed incendiati, ma anche picchiati con i tubi di gomma"

I più letti della settimana

  • Artigianato, stanziati 170 milioni: la Cna apre sportello per guidare le imprese

  • Riqualificazione delle aree periferiche, c'è il concorso di idee per gli architetti

  • Danni da alluvione, stanziati 20 mila euro a fondo perduto per le imprese

  • "Economia 0.0" come nuova prospettiva per le imprese, incontro a Sciacca

  • Patto per la Sicilia, Cgil a Firetto: "Cabina di regia per monitorare gli interventi"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento