Danni da maltempo ad imprese ed abitazioni, ecco come ottenere i rimborsi

La Cna è scesa in campo per consentire di accedere agli indennizzi previsti

(foto ARCHIVIO)

Danni del maltempo, i vertici provinciali della Cna di Agrigento hanno avviato un'interlocuzione con l’Ebas, ente bilaterale dell’artigianato siciliano, per attivare gli strumenti idonei ad offrire un concreto aiuto al tessuto produttivo e sociale.

“Raccogliendo il grido d’allarme proveniente dalle diverse comunità e in particolare da quella di Licata – affermano il presidente Francesco Di Natale e il segretario Claudio Spoto – abbiamo investito della grave emergenza il segretario regionale, Piero Giglione, il quale si è immediatamente mobilitato per chiamare in causa l’Ebas, il cui intervento è finalizzato a mitigare il dramma che parecchie aziende stanno vivendo a seguito dell’evento alluvionale. La Cna
è sempre pronta ed in prima linea per tutelare gli interessi delle imprese associate – aggiungono Di Natale e Spoto – e anche in questo caso farà a pieno il proprio dovere. Attraverso il Fondo regionale ad hoc, previsto in caso di eventi atmosferici eccezionali. l’Ebas concederà alle aziende, che ne avranno i requisiti, un contributo nella misura massima di 5 mila euro. Ma sono previste anche prestazioni a sostegno di quei lavoratori che, a causa dell’evento, hanno subito la sospensione parziale o totale dell’attività produttiva dell’impresa interessata. L’importo dell’indennizzo è di 30 euro per giornata di mancata retribuzione per una durata massima di 30 giorni nell’arco di 12 mesi. I nostri uffici, con in testa il responsabile regionale Turi Belfiore - precisano Di Natale e Spoto - saranno a disposizione per chiarimenti e approfondimenti ma anche, ove richiesto, per fissare appositi incontri”.

"Siamo in presenza di danni considerevoli per artigiani e imprenditori del luogo - spiega il presidente della Cna di Licata, Piero Caico, ai quali la nostra confederazione non farà mancare supporto ed assistenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento