Confcommercio, incontro con Girgenti acque sul servizio idrico delle aziende

L'impegno reciproco è stato a riaggiornare il tavolo di confronto per sottoscrivere un protocollo d'intesa

Un momento dell'incontro

Incontro tra il presidente di Confcommercio, Francesco Picarella, e i vertici dell’attuale gestione commissariale del servizio idrico integrato Gervasio Venuti e Giuseppe Massimo Dell'Aira per migliorare l'erogazione idrica e complessivamente il servizio prestato.

Oggetto dell'incontro è stata anche la situazione della zona di via Atenea, con particolare riferimento alle attività commerciali, compresi B&b e strutture ricettive in genere. Il presidente Picarella, dopo aver illustrato la situazione, facendosi portavoce degli associati, ha chiesto che vengano adottati provvedimenti per ridurre al minimo i disagi dell’utenza, anche se possibile allungando i turni di erogazione. La gestione commissariale del servizio ha pianificato l’attivazione di sistemi di automazione della rete di distribuzione idrica della Città di Agrigento al fine di assicurare una crescente continuità del Servizio. L’incontro è stato utile inoltre per affrontare più in generale i temi che si riferiscono alla gestione idrica. Da parte della gestione commissariale c’è stata la massima apertura nell’ascoltare le istanze di Confcommercio e a trovare insieme le soluzioni migliori per garantire un servizio quanto più efficiente possibile.

L'impegno reciproco è stato a riaggiornare il tavolo di confronto per sottoscrivere un protocollo d'intesa per la promozione e lo sviluppo dell'uso delle risorse idriche nel settore turistico.

"L’incontro - spiega Picarella – ha rappresentato una leva strategica per aumentare la consapevolezza dei cittadini sui benefici derivanti dalla collaborazione. Inoltre consentirà la creazione di un quadro istituzionale di riferimento propedeutico ad accordi commerciali con le associazioni di categoria, nonché per l'avvio di progetti in una città a vocazione turistica. Ringraziamo i vertici di Girgenti Acque per la disponibilità e l’interesse mostrato alle nostre istanze. Abbiamo percepito in loro la volontà di voler dare all’azienda una ventata di aria nuova. Sanno che gli operatori e i professionisti del turismo vanno seguiti e sostenuti con strumenti di programmazione adeguati, per questo motivo, ogni volta che saremo interpellati, saremo felici di rappresentare le nostre proposte per un miglioramento generale del servizio”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento