Comitini, dopo la ristrutturazione dell'ufficio arriva il Postamat

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco, Nino Contino, per l’impegno di Poste Italiane verso il Comune

E’ stato inaugurato, alla presenza del sindaco Antonino Contino e alcuni rappresentanti di Poste Italiane, l’Atm postamat di piazza Umberto I a Comitini. Al taglio del nastro del nuovo Postamat dell’ufficio postale, riaperto di recente al pubblico al termine dei lavori di ristrutturazione, erano presenti per Poste Italiane il direttore della filiale di Agrigento: Paolo Bevilacqua e il responsabile Relazioni istituzionali Sicilia: Alberto Russo.

Grande soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino per l’impegno di Poste Italiane verso il Comune di Comitini, nel quale risiedono circa mille abitanti. Inoltre, il sindaco ha manifestato il suo personale apprezzamento per aver reso l’ufficio postale più confortevole e accogliente per la cittadinanza.  L’installazione dello sportello automatico di ultima generazione avvenuta nei mesi scorsi è parte del programma di impegni per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante.  Disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, il Postamat consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale. L’ufficio postale di Comitini è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.45, e il sabato fino alle 12.45.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento