Mancano almeno 150 mila posti di lavoro e il turismo è cresciuto del 3,1%

Nel 2018 l'isola è al primo posto a livello nazionale per l’offerta di produzioni biologiche. Agrigento è al penultimo posto tra le province con 961 imprese, pari al 10,9%

Turisti nella Valle dei Templi

Mancano - in Sicilia - 900 mila posti di lavoro, almeno 150 mila soltanto in provincia di Agrigento. Il tasso di disoccupazione considerando i disoccupati e chi è in cerca di lavoro è al 21,5%, se si considerano anche i soggetti che hanno smesso per svariati motivi di cercare un lavoro si raggiunge il 40%.
Agrigento registra - in Sicilia - il peggior resoconto per le imprese attive non artigiane, - 14,3% rispetto al 2008.

Qualche dato positivo però c'è: Agrigento è la provincia più veloce nel pagamento delle fatture da parte delle pubbliche amministrazioni, 18 giorni contro una media nazionale di 36 giorni e una media siciliana di 40 giorni. Tra gli enti pubblici siciliani più virtuosi, il Comune di Caltabellotta con 2,53 milioni pagati su un fatturato di 2,82 milioni.

sebastiano cappuccio e maurizio saia-2

Questi dati emergono da "Zoom Sicilia": l'analisi semestrale su economia e società della Cisl siciliana. “I dati servono a capire, a valutare, a decidere, per dare fondatezza di analisi alle scelte della Cisl" - è iniziata così la introduzione del segretario generale della Cisl siciliana Sebastiano Cappuccio - .
Grazie al contributo del comitato scientifico, presieduto da Pietro Busetta, la Cisl ha realizzato un importante strumento di lavoro, da utilizzare come fondamento ad ogni livello della organizzazione.

Si prevede che nel 2019 l’economia isolana cresca dello 0,5% come nel 2018, un dato irrisorio che non permette nel breve termine di raggiungere le condizioni pre-crisi del 2008.

La Sicilia si conferma, inoltre, la regione dove la pubblica amministrazione funziona peggio. Nel 2018 la Sicilia è al primo posto in Italia per l’offerta di produzioni biologiche ed Agrigento è al penultimo posto tra le province siciliane con 961 imprese,pari al 10,9%.

Il turismo ha registrato in provincia un incremento del 3,1 % rispetto all’anno precedente ed una quota regionale complessiva del 7%.

"L’attuale situazione economica ci impone di stare in prima linea sollecitando i governi regionali, nazionali e locali a fare ciascuno la propria parte e magari anche in forza delle indicazioni della analisi semestrale sulla economia siciliana fatta dalla Cisl" - ha detto Maurizio Saia, segretario territoriale della Cisl - . 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Incidenti stradali

    Incidente fra auto in via Luca Crescente, due anziani incastrati e feriti

  • Cronaca

    Visitatori e incassi, la Valle dei Templi si conferma "regina" di Sicilia

  • Cronaca

    Il cucciolo impiccato ad un albero, l'appello: "Aiutiamo i carabinieri a fare giustizia"

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

  • Scoperto un "falso odontoiatra", sequestrato uno studio medico: denunciate 3 persone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento