Centro balneare della polizia, cercansi nuovo gestore

Si tratta dei servizi concernenti il noleggio delle attrezzature da spiaggia e salvataggio a mare, di ristorazione e bar, di pulizia, della manutenzione della struttura, baby club e della custodia dell’intera struttura

Centro balneare della polizia a San Leone

La Questura di Agrigento ricerca un operatore economico, iscritto al registro delle imprese, cui affidare, decorrere dalla  prossima stagione estiva e per il triennio:  2019/2021,  la gestione dei servizi del rinnovato centro balneare della polizia al viale delle Dune a San Leone. La gestione riguarderà l’affidamento dei servizi concernenti il noleggio delle attrezzature da spiaggia e salvataggio a mare, di ristorazione e bar, di pulizia, della manutenzione della struttura, baby club, e della custodia dell’intero centro balneare.

Gli  interessati, entro il 21 novembre,  potranno  visionare e scaricare dal sito istituzionale della Questura di Agrigento, nell’area “Amministrazione trasparente” sezione “Bandi di gara e contratti”,  la documentazione necessaria: Determina a contrarre; Avviso di Indagine di mercato, Domanda di manifestazione di interesse e D.G.U.E. Per ogni necessaria informazione si può  contattare l’ufficio Personale, all’utenza telefonica: 0922/466348 o all’indirizzo pec:  uffpers.quest.ag@pecps.poliziadistato.it


 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento