Cantieri fermi sulle statali per Palermo e Caltanissetta, Firetto: "Un commissario per sbloccare l'iter"

Il sindaco lancia la proposta: "Basta selfie e passerelle, si trovi la copertura finanziaria per completare le opere"

"Subito un commissario per portare a termine i cantieri della Agrigento-Palermo e della Agrigento-Caltanissetta". E' l'idea del sindaco di Agrigento Calogero Firetto che aggiunge: "Manca il 20-30 % di attività per ultimare le opere e tuttavia Agrigento e i comuni di un'intera porzione di Sicilia continuano a subire l'isolamento dalle principali direttrici e dalle città metropolitane".

Secondo il sindaco "se è vero che col fondo salva-imprese all'interno del Dl Crescita si ridona speranza a 120 imprese e ai 2.500 lavoratori, è anche vero che occorre la definizione dei decreti attuativi e che il fondo deve essere rimpinguato fino al totale recupero dei crediti. Il decreto sblocca-cantieri ha mantenuto una situazione d'incertezza. Al fine di superare questa situazione di impasse, che l'aspetto normativo ancora non ha chiarito, chiedo a gran voce assieme ai sindaci dei territori interessati la nomina di un commissario ad acta da parte del Governo nazionale, munito delle relative coperture finanziarie, al fine di sbloccare definitivamente i cantieri e avviare con immediatezza i lavori per portarli a conclusione nel più breve tempo. Potremo così finalmente archiviare - conclude Firetto - le immagini mortificanti dei selfie e delle passerelle, che aggiungono aspetti tragicomici all'intera paradossale vicenda".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento