Gestione dei Consorzi di bonifica, Trafficante: "Non si può addossare agli agricoltori"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Non si può addossare agli agricoltori  l’onere finanziario della gestione dei Consorzi di bonifica al buio e senza l’adozione dei più elementari strumenti di controllo e gestione, che sono  loro PRECLUSI, dichiara in una nota il Sindacalista Conf.i.Med Stefano Trafficante - si  chiede continua - l’immediata soppressione dell’art 47 -  comma 11 - della legge di stabilità del 2015  ed il conseguente accollo delle spese di gestione dei consorzi da parte della Regione. Solo così, ”con il tassametro che corre “, la Regione avrà lo stimolo  per rifondare il sistema della bonifica in tempi stretti l’immediata sospensione - conclude - dei ruoli consortili elaborati sulla base del programma di disimpegno finanziario previsto dalla stessa norma. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento