Concessioni balneari per 15 anni, la soddisfazione della Cna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Cna Balneari Sicilia esprime grande soddisfazione per l’approvazione di ieri del disegno di legge di recepimento delle previsioni della legge di bilancio 2018 sull’estensione delle concessioni balneari in Sicilia per 15 anni.

“Si tratta di un fondamentale passaggio quello che si è consumato ieri a Palazzo dei Normanni, a cui va dato merito al presidente della Commissione Ambiente all’Ars, Giusy Savarino, e a tutti i componenti – afferma il coordinatore regionale di CNA Balneari, Gianpaolo Miceli – adesso si aprono le porte dell’Aula per l’approvazione del provvedimento, il cui esito positivo sarà necessario per salvaguardare il comparto delle imprese balneari dell’isola e facilitare grandi investimenti per i prossimi anni. A questo punto come ampiamente invocato – aggiunge Miceli – auspichiamo che il testo arrivi presto a sala d’Ercole in modo da dare certezze al settore, favorire una mappatura delle concessioni e porre le basi per una virtuosa revisione del demanio marittimo tenendo come faro la tutela ambientale, la valorizzazione del territorio e dell’economia dell’Isola”. E soddisfazione e apprezzamento esprime anche il segretario regionale di Cna Sicilia, Piero Giglione, per il passo avanti che è stato compiuto nell’interesse degli operatori del settore con evidenti ricadute sul terreno sociale, produttivo ed occupazionale.  E’ una battaglia che portiamo avanti da tempo e adesso si intravede il traguardo. Continueremo ad essere vigili, ad offrire il nostro contributo alle Istituzioni e a promuovere incontri nei territori assieme all’intera Commissione Ambiente. Faremo la prima tappa  ad Agrigento”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento