Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parrucchieri pronti alla riapertura: ecco come ci si dovrà comportare all’interno dei saloni

Postazioni isolate, gel igienizzanti e mascherine protettive per la ripresa delle attività. Ad AgrigentoNotizie ha aperto le porte del suo centro l’hair stylist Totò Vella

 

Da lunedì prossimo, in Sicilia, anche i parrucchieri potranno ripartire dopo il lungo stop dovuto all’emergenza Coronavirus. Così come per altri settori, anche i saloni dovranno attenersi a specifiche linee guida (entro il fine settimana verranno dettate dal Governo) per garantire la sicurezza dei clienti. Intanto, i titolari dei centri si sono organizzati per non farsi trovare impreparati.

Bar, ristoranti e parrucchieri: c'è l'ok per riaprire dal 18 maggio, "faccia a faccia" con i sindaci
Bar, ristoranti e parrucchieri: c'è l'ok per riaprire dal 18 maggio, "faccia a faccia" con i sindaci

L’hair stylist Totò Vella ha aperto le porte del suo centro alle telecamere di AgrigentoNotizie per mostrare, alla luce delle esigenze sanitarie, come cambia l’organizzazione del lavoro. Il distanziamento fra persone è la parola d’ordine con la creazione di postazioni isolate con pannelli in plexiglas. Ma anche l’igienizzazione e la disinfezione degli ambienti di lavoro avranno un ruolo primario, oltre all’uso obbligatorio di guanti e mascherine per prevenire il rischio contagio.

Covid-19 e matrimoni rinviati, l'Sos: "Serve ripartire come se ci fosse stata la seconda guerra mondiale"

Anche nel comparto benessere sono notevoli i disagi economici causati dall’insorgere del virus e, anche qui, gli operatori attualmente in cassa integrazione, non hanno ancora ricevuto il ristoro promesso dal governo.  “Bisogna andare avanti – dice Totò Vella ai microfoni di AgrigentoNotizie – è inutile piangersi addosso, bisogna darsi da fare il più possibile, adoperando tutte le forze che si hanno a disposizione”. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento