Strage di cani randagi a Zingarello, sono stati avvelenati da qualcuno?

La denuncia arriva dall'associazione ambientalista "Mareamico": adesso saranno le analisi a verificare la causa della morte

Uno dei cuccioli sopravvissuti

"Cinque cani sono stati trovati morti a Zingarello, probabilmente avvelenati, e parecchi altri mancano all'appello". A lanciare l'appello è stata l'associazione ambientalista Mareamico.

"Questa mattina - dicono ancora dall'associazione - i vigili urbani, con la ditta incaricata, provvederanno a ritirare le carcasse, mentre il servizio veterinario provvederà ad inviare una carcassa all'ufficio zooprofilattico di Palermo, per accertare la causa della morte. La scena peggiore è quella di 3 cuccioli che vegliano la mamma morta".

Se le morti fossero davvero da attribuire ad un avvelenamento a tappeto dei randagi (alcuni dei quali appunto risultano con cuccioli o incinta) il quadro sarebbe inquietante, preché rappresenterebbe una recludescenza del fenomeno delle uccisioni indiscriminate di cani presenti sul territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento