Messina (Cciaa): "Istituzioni rilancino l'invito del questore a denunciare usurai e mafiosi"

Il presidente della Camera di Commercio: "L'invito va non solo raccolto ma rilanciato soprattutto dalle istituzioni locali e da chi ha la responsabilità di rappresentare le forze economiche e sociali di un territorio"

Vittorio Messina

Il presidente della Camera di Commercio di Agrigento, Vittorio Messina, a proposito dell'invito del questore Bisogno ai cittadini per una maggiore collaborazione, ha dichiarato: "L'invito a collaborare, rivolto dal questore di Agrigento ai cittadini, per contrastare gli interessi della mafia e le attività illegali della criminalità organizzata, va non solo raccolto ma rilanciato soprattutto dalle istituzioni locali e da chi ha la responsabilità di rappresentare le forze economiche e sociali di un territorio. Solo così, come bene ha detto il dott. Giuseppe Bisogno, si potrà conferire il massimo impulso alle attività di denuncia di episodi di intimidazione ricollegabili a fenomeni estorsivi ed usurari. In questa direzione l'Ente camerale, in raccordo con tutte le organizzazioni datoriali e sindacali, si prodiga per invitare le vittime del racket e dell'usura ad avere fiducia nello Stato e a denunciare ogni tentativo di condizionare le categorie economiche nel libero svolgimento delle loro attiviità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento