Lampedusa, sicurezza: i generali De Pascale e Preziosa in visita

Il generale di Corpo d'armata Carmine De Pascale ha iniziato questa mattina, proprio da Lampedusa, la visita ai militari impiegati nell'operazione "Strade sicure". Il sindaco ha poi incontrato anche il Capo di stato maggiore dell'Aeronautica, il generale Pasquale Preziosa

Il generale De Pascale dopo la visita al Centro di accoglienza

Il generale di Corpo d'armata Carmine De Pascale ha iniziato, questa mattina, la visita ai militari impiegati nell'operazione "Strade sicure" nella Sicilia Occidentale. Prima tappa Lampedusa dove è stato accolto dal colonnello Fausto Antonio Ricchetti, comandante del Raggruppamento da cui dipendono i militari impiegati sulla maggiore delle Pelagie.

Il generale De Pascale ha incontrato il sindaco Giusi Nicolini e le autorità militari. Dopo aver visitato il Centro di soccorso e Prima accoglienza, dove i militari della Brigata Aosta svolgono servizio di vigilanza, è partito per Trapani.

Nicolini si è congratulata per la missione di pace che i militari espletano con discrezione sul territorio, nello specifico con il controllo perimetrale del centro di prima accoglienza di contrada Imbriacola.

"Una presenza che garantisce sicurezza a Lampedusa – ha detto il primo cittadino – ma assolutamente non invasiva e ben integrata con le esigenze delle mie isole".

Durante l’incontro, i due hanno anche scambiato opinioni sul fronte libico e in particolare sulla sorte dei migranti in un così delicato momento. Entrambi hanno convenuto sull’idea che anche un eventuale paventato blocco navale al largo della Libia “non può e non deve determinare il respingimento dei migranti bisognosi di protezione”.

Sempre nel distaccamento dell’Aeronautica militare, comandato dal tenente Vito Bitetto, il sindaco ha incontrato il Capo di stato maggiore dell’Aeronautica, il generale Pasquale Preziosa, ricevendone rassicurazioni circa la sicurezza aerea.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento