Direttore della Dia visita la sezione operativa di Agrigento

L'alto ufficiale, accompagnato dal capo centro di Palermo, ha incontrato il personale e si è soffermato sulle strategie operative per combattere la criminalità organizzata

Nunzio Antonio Ferla

Visita del direttore della Dia, generale di divisione della guardia di finanza Nunzio Antonio Ferla, alla sezione operativa di Agrigento.

L’alto ufficiale, accompagnato dal capo centro di Palermo, il colonnello Riccardo Sciuto, ha incontrato il personale dell’articolazione e si è soffermato sulle strategie operative da adottare per prevenire e contrastare con la massima incisività i fenomeni di criminalità organizzata presenti sul territorio della provincia di Agrigento. Nel corso della visita è stato effettuato un approfondito esame delle attività svolte e di quelle in corso.

Sul versante delle attività di investigazione preventiva, particolare attenzione è stata dedicata alla centralità del ruolo della Dia nel contrasto alle infiltrazioni malavitose nel settore degli appalti pubblici. Dall’inizio del 2015 ad oggi sono state esaminate 395 richieste di informazione da cui sono scaturite 8 misure interdittive. E' stato effettuato un accesso ad un cantiere e sono state monitorate 34 imprese. Nel medesimo contesto di prevenzione, l’adozione di nuovi strumenti operativi, anche in accordo con la Procura nazionale antimafia ed antiterrorismo, rende più incisiva l’azione della Dia nell’aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati e nel contrasto dei tentativi di infiltrare l’economia legale. 

Il direttore ha approfondito, nel corso delle riunioni svolte durante la visita, i temi investigativi posti a base delle indagini di polizia giudiziaria in corso.

Nell’occasione, il generale Ferla ha anche incontrato il prefetto, Nicola Diomede, il presidente del tribunale, Pietro Falcone, il procuratore della Repubblica, Renato Di Natale ed i vertici delle forze di polizia: il questore Mario Finocchiaro, il comandante provinciale dei carabinieri il colonnello Mario Mettifogo ed il comandante provinciale della guardia di finanza il colonnello Massimo Sobrà. 

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il party perfetto di Ferragosto

I più letti della settimana

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • Si sente male mentre fa il bagno, tragedia in spiaggia: muore un pensionato

  • Ritrovato nascosto in un casolare il trattore rubato: scattano tre arresti

  • Auto investe un ciclomotore e scappa: due 17enni feriti, denunciato automobilista "pirata"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento