"Violenze e minacce contro la madre", divieto di dimora per una trentaseienne

Aggravamento della misura cauterale nei confronti di Elena Georgeta Fragapane, di origini romene, a cui era stato già vietato di avvicinarsi alla donna

Stalking contro la madre, divieto di dimora a Porto Empedocle (foto d'archivio)

Divieto di dimora nel Comune di Porto Empedocle imposto dalla polizia nei confronti di una donna, accusata di maltrattamenti in famiglia, ingiurie e minacce ai danni della madre.

Si tratta, fanno sapere dalla questura, di un aggravamento della misura cauterale nei confronti della donna, Elena Georgeta Fragapane, 36enne di origini romene, su cui era stato già disposto dal gip di Agrigento, nel 2015, il divieto di avvicinamento alla madre

Adesso, gli agenti del commissariato empedoclino, avendo riscontrato le violazioni del precedente provvedimento cautelare, hanno informato l’autorità giudiziaria che ha disposto l’aggravamento della misura cautelare con il divieto di dimora nel Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento