"Ha violato il decreto Sicurezza bis", seconda multa e confisca della barca "Alex"

La Ong: "Se pensano di fermare così Mediterranea si illudono di grosso: stiamo già preparando i ricorsi e con il sostegno di tutti voi torneremo presto in mare"

Oltre al sequestro amministrativo, è stata anche disposta la confisca di "Alex": la barca a vela dell'Ong Mediterranea che sabato scorso ha attraccato a Lampedusa nonostante l'Alt delle Fiamme gialle. A renderlo noto è stata la stessa Ong che poco prima aveva spiegato: "Questa mattina la Guardia di finanza ha contestato una seconda violazione del decreto 'Sicurezza bis': un ingresso accidentale di Alex nelle acque territoriali che sarebbe avvenuto venerdì mattina". Lo scrive, su Twitter, la Ong Mediterranea. "Pretesto del tutto illegittimo, ma intanto le conseguenze sono una seconda sanzione per un totale di 65mila euro di multa e il sequestro amministrativo di Alex".

Nave "Alex" sequestrata: sbarcano i 36 migranti, indagato per "favoreggiamento" il comandante

"Se pensano di fermare così Mediterranea si illudono di grosso: stiamo già preparando i ricorsi e con il sostegno di tutti voi torneremo presto in mare" - assicurano dalla Ong - .

La Ong Mediterranea presenta un esposto in Procura

Il veliero "Alex" è, al momento, sotto sequestro probatorio: provvedimento notificato nella notte fra sabato e domenica dalle Fiamme gialle. 

La nave "Alex" al porto di Lampedusa, dal molo applausi e urla: "Bravi, bravi"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento