"Non ammessa agli aiuti alle imprese”: il Cga accoglie appello di una ditta

Il Consiglio ha accolto la sospensiva richiesta dalla società difesa dall'avvocato Caponnetto

(foto ARCHIVIO)

Il Cga per la Regione Siciliana ha accolto il ricorso di una ditta, difesa dall'avvocato Vincenzo Caponnetto, che aveva chiesto di poter accedere ai fondi Po Fesr in termini di “aiuti alle imprese in fase di avviamento ".

Dopo il "no" del Tar è infatti arrivato il pronunciamento del Consiglio di giustizia amministrativa che ha cassato le scelte dell’Assessorato regionale, il quale  aveva escluso la ditta con sede a Favara poiché la domanda era stata “presentata e sottoscritta da un delegato e non dal legale rappresentante”. Secondo la tesi difensiva, la firma era stata sottoscritta digitalmente da un soggetto in possesso di regolare procura speciale per la presentazione. Il Cga ha così accolto il ricorso al momento, ritenendo che l’appello presenta “motivi che potrebbero trovare accoglimento nella fase di merito” sussistendo “il periculum in mora considerate le risorse finanziarie messe a disposizione per l’attuazione della procedura valutativa a sportello di cui all’avviso pubblico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: una persona in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • Bimba di 9 anni muore per aneurisma cerebrale, atto d'amore dei genitori: donati gli organi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento