Viadotto Morandi, l'Anas convoca l'impresa: al via lavori sull'Akragas II

E' la porzione del cavalcavia che è aperto al traffico con limitazioni, per tre milioni di euro sarà oggetto di interventi di manutenzione delle pile

Dopo la stipula del contratto avvenuta ieri con l’impresa Valori Scarl - aggiudicataria dei lavori di manutenzione straordinaria dei viadotti, ricadenti in territorio Agrigentino, lungo le strade statali 115 Sud Occidentale Sicula e 115 quater, compreso il viadotto Akragas – Anas, società del gruppo Fs italiane, ha convocato per lunedì l’impresa nella sede del coordinamento territoriale di Palermo. 

Viadotto Akragas, firmato il contratto: presto i lavori 

"La convocazione è finalizzata all’immediato avvio delle attività propedeutiche all’esecuzione dei lavori" - hanno reso noto dall'Anas - . Di fatto, pare proprio che l'Anas intenda avviare i lavori dando attuazione al contratto applicativo relativo al viadotto Akragas II, oggi aperto al traffico con limitazioni, che sarà oggetto di interventi di manutenzione delle pile. "Tale lavoro, rispetto all’importo complessivo dell’accordo quadro da 30 milioni di euro, incide per oltre 3 milioni. Nella giornata di lunedì, l’impresa dovrà quindi consegnare ad Anas la documentazione di rito" - ha concluso - .

"Il viadotto Akragas va abbattuto", ecco chi vuole la demolizione 

I viadotti Akragas (l’Akragas I è di 1.400 metri e l’Akragas II di 800 metri, entrambi progettati dall'ingegnere Morandi) della strada statale 115 quater da anni sono oggetto di continuo monitoraggio da parte di Anas. Nel mese di febbraio 2017, sono stati eseguiti i primi interventi di protezione dei punti scoperti in corrispondenza dei cavi corrosi per limitare l’esposizione alle piogge e, dunque, il progredire della corrosione. Alla fine di maggio dello stesso anno sono stati avviati i lavori di manutenzione straordinaria dei viadotti Akragas I e  II.  L’intervento, che prevedeva il consolidamento di alcune travi di bordo degli impalcati e il risanamento corticale di alcune porzioni delle solette, ha reso possibile la riapertura dell’Akragas IInel luglio del 2017. Riapertura che è avvenuta in anticipo sul cronoprogramma dei lavori, anche se sono rimaste le preesistenti limitazioni di carico e l’interdizione della corsia di marcia in corrispondenza di tre impalcati. Anas ha, di fatto, dato priorità all’apertura dell’Akragas II, considerata l’importanza del tratto compreso tra lo svincolo per via Dante e lo stadio “Esseneto” di Agrigento che consente un veloce collegamento tra la parte bassa e il centro della città con un conseguente snellimento delle vie cittadine.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento