Lo Stato svende i suoi tesori: c'è anche un appartamento a Sciacca

Il prezzo della vendita dell'immobile, le cui condizioni di manutenzione sono pessime, è di 88 mila euro

Una veduta di via Brigadiere Nastasi a Sciacca

C'è soltanto un immobile e si trova a Sciacca fra i beni di proprietà statale messi in vendita dall'agenzia del Demanio. Si tratta di un appartamento di civile abitazione, sistemato al secondo piano di un edificio di via Brigadiere Nastasi. L'appartamento è di 119 metri quadrati e lo stato di manutenzione - per come è stato chiarito dalla stessa agenzia del Demanio - è pessima. 

Via alla svendita anti-deficit, lo Stato mette in vendita i suoi tesori: ci sono 72 case in viale del Fante

Il decreto ministeriale che definisce il piano straordinario di dismissione degli immobili pubblici, previsto dalla legge di Bilancio 2019, è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale. Si tratta dell'operazione "Mattone pubblico" per rimpinguare le casse dello Stato. L'appartamento posto in vendita a Sciacca, dichiato agibile nel 1982, si compone di ingresso, corridoio, 4 vani, cucina, due servizi igienici, ripostiglio e balconi. Il prezzo della vendita è di 88 mila euro. "Il bene si vende nello stato di fatto, anche relativo agli impianti, e di diritto in cui attualmente si trova" - è stato specificato dall'agenzia del Demanio - . La cauzione da dare è di 8.800 euro. La scadenza della presentazione delle offerte è fissata per il 20 settembre 2019.

In generale, una postilla del piano renderà tuttavia molto più appetibili gli edifici in vendita: chi ambisce a sfruttare l’occasione della "emergenza contabile" determinatasi a dicembre potrà avviare un percorso di valorizzazione dei beni. E' infatti stato reso possibile il cambio di destinazione d’uso, un metodo per incentivare il recupero di beni non utilizzati e di assicurare ricadute positive in termini di investimenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento