Vandali alla scuola elementare: scritte incomprensibili sui muri

Hanno bevuto una bottiglietta di coca cola, fumato qualche sigaretta e hanno abbandonato alcune bombolette di vernice spray utilizzate per imbrattare i muri e i banchi

(foto ARCHIVIO)

Vandali alla scuola materna ed elementare Padre Gioacchino La Lomia di Canicattì. Danneggiati gli arredi e le pareti - che sono state imbrattate con scritte e disegni senza senso - dei diversi locali. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. Sul posto sono intervenuti, per le prime indagini, i poliziotti del locale commissariato. L'ultima incursione risale allo scorso marzo quando vennero appiccati una serie di roghi all'interno di alcune aule. Per confondere gli investigatori sono state lasciate pure alcune scritte sataniche.

Anche questa volta il raid notturno ha interessato solo alcune aule. I vandali hanno bevuto una bottiglietta di coca cola, fumato qualche sigaretta ed hanno abbandonato anche alcune bombolette di vernice spray utilizzate per imbrattare i muri ed i banchi. Tutto questo materiale è stato sequestrato dai poliziotti della Scientifica e potrà risultare decisivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento