Valle dei Templi, già superato il record di visite dello scorso anno

Sono stati già 920mila gli accessi registrati, più di quanto si fece nel dicembre del 2017 e con una crescita, rispetto al precedente ottobre di 90mila visitatori

Nei primi dieci mesi dell'anno la Valle dei Templi ha già fatto registrare più dei visitatori dell'interno 2018.

Continua la serie di risultati positivi inanellati dal parco archeologico, che conferma il trend di crescita fin qui manifestato e si consolida come uno dei grandi attrattori culturali siciliani. I segnali di un anno al di sopra di ogni aspettativa si erano in realtà già registrati a metà corsa, con la Valle che aveva collezionato oltre 417mila visitatori piazzandosi prima in Sicilia per numeri assoluti e tra i primi per trend di crescita, cioè +17% rispetto al 2017, quando, sempre su base semestrale gli accessi erano stati solo 356mila. Sessantunomila accessi più in un solo anno, che si raddoppiano fino a quota 129mila se invece guardiamo al dato del 2016, quando i turisti e i cittadini che varcarono i cancelli dell’area archeologica furono 288mila. Parlando invece del dato dell'intero anno, la Regione alla fine certificò oltre 867mila ingressi (non considerando però quelli notturni) contro i 654.538 del 2016.

Numeri importanti, che proiettano la Valle, probabilmente anche grazie alla maggiore visibilità degli ultimi anni connessa sia al lavoro fatto dalla direzione di Giuseppe Parello e alle importanti scoperte archeologiche realizzate, tra i beni più visitati in Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento