Alla scoperta del teatro Ellenistico, sono ripresi gli scavi archeologici

Parello: "Questa fase di ricerca è finalizzata a definire meglio i dati di cronologia relativi alla costruzione e all’abbandono. L'attuale cantiere avrà la durata di tre settimane"

Quel che è emerso dalla precedente campagna di scavi

La seconda campagna di scavi per cercare di riportare alla luce il teatro Ellenistico è ripartita. Dopo un intoppo nell'aggiudicazione della nuova gara, ed il ricorso della ditta esclusa, gli scavi - secondo quanto annuncia il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello - sono ripresi.

La ricerca vede coinvolti gli studenti delle università di Catania ed Enna e delle scuole di specializzazione dell’università di Catania e del Politecnico di Bari. In campo, naturalmente, c'è anche l'archeologo Luigi Caliò, ma anche Emanuele Brienza e le archeologhe dell’ente Parco.

"Questa fase di ricerca - ha spiegato Parello - è finalizzata a definire meglio i dati di cronologia relativi alla costruzione e all’abbandono del teatro. L'attuale cantiere avrà la durata di tre settimane".

Sarà, naturalmente, un cantiere aperto. Ed a partire da domani saranno possibili le visite programmate. Visite che verranno fatte, come d'abitudine, nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12, fino al 14  luglio. Al cantiere si può accedere liberamente dalla stradina di fronte  il parcheggio del museo. Per gruppi numerosi è consigliata la prenotazione al numero: 0922621644.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento