Nella Valle dei Templi le fontanelle erogheranno acqua potabile

Il Parco Archeologico ha stanziato oltre 80mila euro per mettere in opera un progetto per la manutenzione e il ripristino della condotta idrica

La Valle dei Templi avrà delle fontanelle stradali che erogheranno acqua che potrà essere bevuta. Il Parco Archeologico ha stanziato oltre 80mila euro per mettere in opera un progetto per la manutenzione
e il ripristino della condotta idrica e l'impianto di adduzione dell'acqua potabile nelle diverse fontanelle distribuite lungo la Via Sacra. I lavori riguarderanno le reti ma anche le vasche di accumulo e i sistemi per la potabilizzazione dell'acqua, che verrà poi sottoposta al controllo da parte di altri enti, come l'Asp. 

Le fontanelle esistevano già da anni, ma da lungo tempo accanto ad essere era installato un cartello in più lingue che invitava a non usare l'acqua per fini potabili. Ora l'importante passo avanti, che consentirà di avvicinare Agrigento, anzi, la sua Valle, un po' di più alle altre città europee.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Arnone, prime ore di libertà dopo un mese di carcere: gli scatti social

  • Mafia

    Mafia, inchiesta "Vultur": respinta la richiesta di "incandidabilità" per l'ex sindaco

  • Cronaca

    Sparò in testa alla madre a Pasquetta, il gip lo allontana dalla donna

  • Cronaca

    Week end pasquale, è "strage" di patenti ritirate: sono nove

I più letti della settimana

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Muore in ospedale e i familiari vanno su tutte le furie: interviene la polizia

  • Reddito di cittadinanza, arrivano i primi soldi anche nell'Agrigentino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento