La Valle dei Templi non si ferma più, record e nuove idee per l'anno prossimo

Parello: "Ingressi gratis? E' falso. Siamo stati coraggiosi"

E’ stata una vera e propria estate da record. La Valle dei Templi sale sul podio. Secondo quanto riferisce La Sicilia, il Parco è stato visitato 621. 500 persone, più di quanti se ne fossero contati in tutto il 2015. In totale un aumento del + 23 percento rispetto allo scorso anno. Il boom conferma che la Valle dei Templi è diventata ancora di più meta turistica d’eccezione. Il dipartimento beni culturali non ha ancora prodotto un report semestrale, ma guardando alla sole estate la crescita è esponenziale. "E’ un trend in crescita che ormai è in costante rialzo­ – ha spiegato il direttore Parello – di questo passo ci consentirà di confermare e superare la quota 700mila visitatori annui. E’ la prova dell’appetibilità turistica del sito, ma anche che eventi e sperimentazioni hanno funzionato benissimo. Mi riferisco a tutto quello che è stato promosso dal Parco, ed al genere di servizi aggiuntivi. Sono state scelte coraggiose, premiate dai visitatori. Percentuale alta di accessi gratuiti? Questo è falso”. E sulle iniziative della prossima estate Parello ha le idee chiare: "Ci saranno delle nuove iniziative, utili a rafforzare quanto finora già realizzato”.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento