Valeria Lorgio, insegna architettura in Kuwait: "In Italia non avrei avuto futuro"

La 29enne agrigentina racconta la sua storia e cosa significa lasciare la propria terra per andare a lavorare in Asia. "Da noi i giovani sono penalizzati" afferma

Valeria Lorgio (foto "Il fatto quotidiano")

Da Agrigento al Kuwait per crearsi un futuro. Questa è la storia di Valeria Lorgio, 29 anni, architetto, che ormai da due anni tiene un corso di Interior design in un istituto privato di Madinat al-Kuwait, capitale del paese arabo.

Valeria ha deciso di lasciare l'Italia nel 2015, dopo diversi mesi a lavorare senza una retribuzione adeguata. Come racconta "Il fatto quotidiano", Valeria ha raggiunto l'Asia dopo un colloquio su Skype: "Cercavano architetti italiani – dice – come insegnanti del corso di Interior design. Ho inviato il curriculum, fatto il colloquio su Internet e mi hanno presa”.

La giovane insegnante spiega come sia stato difficile ambientarsi in un luogo così lontano, ma aggiunge che non ha nessuna intenzione di rientrare in Italia. "Lì - spiega - non c'è futuro per me. I giovani italiani, purtroppo, sono costretti alla gavetta, ti dicono che devi fare esperienza e che non ci sono soldi. Qui, invece, ci sono giovani che a 27 anni hanno già tre anni di esperienza lavorativa. I giovani vanno incentivati e non demoralizzati - conclude Valeria - e, anche se mi dispiace dirlo, a 'casa' non ho ricevuto lo stesso trattamento".

Quando Valeria torna in Italia, in estate, e incontra i suoi amici, molti di loro la apprezzano per il coraggio avuto nello scegliere un posto di lavoro così lontano, "ma adesso - termina la giovane - posso lavorare dignitosamente".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento