Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dipendente del "San Giovanni di Dio" positivo al Covid 19, il sindaco: "L'ospedale è un focolaio di contagi"

Il primo cittadino "sgrida" i giovani del suo Comune: "Dobbiamo rispettare le regole, così non va bene. La ripresa del virus sarebbe la fine per tutti noi"

 

C’è un nuovo contagiato a Raffadali. A darne comunicazione, tramite video pubblicato sui social, è stato il sindaco Silvio Cuffaro. L’uomo risultato positivo al Covid 19 è un operatore sanitario dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. Il sindaco ha parlato così: “L’ospedale è un focolaio di contagi. Le persone che lavorano lì hanno portato il Coronavirus a Raffadali”.

Tre nuovi contagi in 24 ore: il Covid-19 torna a Raffadali e Ravanusa, ma arriva anche a Santa Elisabetta

Raffadali, dunque, ha un nuovo contagiato da Covid 19. Il sindaco "sgrida", inoltre, i raffadalesi: “Sono terrorizzato. Il comportamento dei nostri giovani va rivisto. L'atteggiamento è sbagliato". Silvio Cuffaro alza la voce e rivolge un appello a tutta quanta la sua cittadinanza: “Questa fase 2, come temevo, ci esporrà sempre più al rischio e al pericolo, quindi ho bisogno di voi. Dovete darmi una mano soprattutto con i vostri ragazzi, l’atteggiamento di molti di loro, in questi ultimi giorni, ha dato manifestazione di poca responsabilità e cattiva comprensione del problema”.

Lavora all'ospedale di Agrigento la donna positiva al Covid-19, il sindaco: "Ha avuto limitati contatti, niente caccia alle streghe"

Da Palma ad Aragona, salgono a 2 i nuovi contagi da Covid: entrambe le ammalate lavorano al San Giovanni di Dio

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento