Contromano, ubriaco e senza patente: un 21enne finisce nei guai

La polizia ha fermato e deferito altri tre coetanei per guida in stato di ebrezza

La polizia al setaccio delle strade. Durante il ponte di Ferragosto gli agenti non hanno lasciato nulla al caso. Sono stati intensificati i servizi di vigilanza stradale ad opera delle pattuglie dipendenti della sezione polizia Stradale di Agrigento e dei dipendenti distaccamenti di Sciacca e Canicattì. Particolare attenzione è stata dedicata ai comportamenti più pericolosi, causa di sinistri stradali, come ad esempio la guida sotto effetto di alcol o la velocità elevata.

Le pattuglie  hanno accertato che quattro conducenti guidavano in guida in stato di ebbrezza alcolica. Venivano deferiti alla alla Procura della Repubblica di Agrigento, durante i posti di controllo effettuati a San Leone. Si tratta di: M.I., di anni 22, residente a Favara, con un valore di 0,89 g/l, alla guida di autovettura. S.M., di anni 21, residente a Agrigento, con un valore di 1,03 g/l, alla guida di ciclomotore. S.S., di anni 21, residente a Agrigento, con un valore di 1,21 g/l, alla guida di autovettura. V.S., di anni 21, residente a Agrigento, con un valore di 2,11 g/l, alla guida di autovettura, dopo fuga, guida contromano ed inseguimento.

"Lo stesso - fanno sapere dalla questura -  veniva sanzionato  per velocità non commisurata, guida senza patente perché mai conseguita, veicolo non assicurato (da più di un anno) e non revisionato". 

Nel corso di specifici servizi telelaser, effettuati sia sulla ss115 che sulla ss640, sono state accertate 15 infrazioni, ritirate 5 patenti di guida, decurtati 60 punti-patente, con una velocità massima rilevata di 172 kmh.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

  • L'incidente mortale di Ravanusa, veglie di preghiera per Federica

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento