Turismo in calo, l'appello del Psi: "Invertiamo la tendenza"

Numeri preoccupanti a luglio dopo un mese favorevole, i componenti della federazione: "Investimenti culturali mirati"

"Dopo un giugno favorevole all'incremento turistico nella nostra provincia dagli operatori del settore viene denunciato un forte calo per il mese di luglio. E' ancora possibile raddrizzare la tendenza in quanto agosto, settembre e ottobre sono da sempre mesi favorevoli per la ricettività agrigentina".

Turisti in città, estate da dimenticare? Presenze in forte calo 

L'appello è dei componenti della federazione del partito socialista Sabrina Turano, Giovanni Palillo, Calogero Vitellaro Zuccarello e Sal Valenti. "Tra le cause del decremento in luglio - aggiungono - la mancanza di avvenimenti culturali di rilievo nella nostra città, ormai ridotta ad ospitare solo avvenimenti minori e che non spostano significative presenze. Inoltre la sporcizia, fatto comune per tutta l'isola, danneggia l'immagine della città dove non si spazza in molte strade interne con particolare riferimento a San Leone ed altre marine circostanti. Sul mare persiste una condizione critica che può essere risolta solo con nuovi depuratori già stanziati da Europa e Stato i cui finanziamenti non sono sottoposti a gara per ritardi burocratici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli esponenti del partito socialista aggiungono: "Saltata l'estate pirandelliana e poche le iniziative per ricordare Sciascia si viene a perdere l'essenza stessa del panorama culturale agrigentina. Con investimenti culturali mirati ogni città cresce in presenza di turisti italiani e stranieri. Niente di tutto questo ad Agrigento. I ritardi decennali nell'ampliamento delle strade superveloci Agrigento-Palermo ed Agrigento-Caltanissetta limitano di fatto il traffico veicolare rendendo particolarme faticoso raggiungere la nostra città. Si tratta ormai di un turismo solo interno che porta pochi soldi nella città. Koljmbetra, Farm Cultural di Favara, museo archeologico Pietro Griffo, malgrado la preziosa ed efficace guida dei rispettivi dirigenti, - concludono - sono al di sotto del loro forte potenziale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento