Turismo mordi e fuggi, Picarella: "A Ferragosto troppe poche prenotazioni"

Il dato è estrapolato dal numero di camere disponibili sul portare di prenotazione on line "Booking.com", Agrigento ultima rispetto alle altre destinazioni

Prenotazioni on line, Agrigento arranca sui portali come "Booking.com". Ad evidenziarlo sui social è il presidente provinciale di Federalberghi Francesco Picarella, il quale, prendendo a riferimento la data del 14 agosto, tradizionalmente cuore dell'estate, ha riscontrato come rispetto alle camere a disposizione sul popolare sito on line per le prenotazioni in città risultavano occupati solo il 68% dei posti.

Questo a fronte a fronte del 94% di Taormina, il 91% di Marsala, il 90% di Sciacca, il 92% di Siracusa, il 98% di Cefalù e il 99% di San Vito Lo Capo. Dati che non possono avere, per loro natura, un valore statistico assoluto (le camere disponibili sul sito non hanno un rapporto con quelle effettivamente esistenti, il dato non tiene conto dell'abusivismo ecc), ma rappresentano comunque un trend di qualcosa che non và, come gli albergatori evidenziano da tempo.

“Non voglio accusare nessuno perché credo che la colpa ricada su ognuno di noi - ha dichiarato Picarella - , ma è arrivato il momento di
comprendere che non è più tempo di scherzare e di lasciare scorrere passivamente i giorni, senza provare a cambiare questa tendenza. Il turismo e di conseguenza le presenze e il profitto sono legate alla capacità di una destinazione di avere servizi eccellenti ed organizzati. I buoni numeri registrati negli scorsi anni sono dipesi da una seria di congiunture favorevoli come le situazioni critiche del Mediterraneo. E'arrivato il momento di smetterla di pensare e dire che vada tutto bene – conclude Picarella - questa città ha bisogno un risveglio critico costruttivo che possa farci fare quel cambio di passo utile a migliorare la nostra situazione. Abbiamo la possibilità di essere migliori degli altri, dobbiamo solo volerlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento