Sono gli autori della "truffa dello specchietto"? Due agrigentini allontanati da Caltanissetta

Il questore ha firmato, a loro carico, altrettanti fogli di via obbligatori. Il conducente dell'autovettura, trovato in possesso di hashish, è stato anche segnalato alla Prefettura

Sono stati trovati su un'autovettura che  sarebbe stata utilizzata per compiere la cosiddetta "truffa dello specchietto". Due uomini - rispettivamente di 60 e 56 anni -, entrambi originari della provincia di Agrigento, sono stati "rimpatriati" con foglio di via obbligatorio -firmato dal questore - dalla polizia di Caltanissetta. Durante la perquisizione della macchina, una Fiat Punto, il conducente è stato trovato in possesso di hashish per uso personale e per questo è stato segnalato alla Prefettura.

I poliziotti della sezione Volante, nel corso di un controllo del territorio, in via Ferdinando I, nei pressi della scuola Don Milani, hanno proceduto al controllo di una Fiat Punto con a bordo due persone: un 60enne e una 56enne, entrambi originari della provincia di Agrigento. L’auto, nei giorni scorsi, era stata segnalata quale presunto veicolo utilizzato per compiere la "truffa dello specchietto”. Il conducente dell'utilitaria è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish e quindi è stato segnalato, alla Prefettura Nissena, quale consumatore abituale di stupefacenti.

Sia l'uomo che la donna sono stati poi destinatari di altrettanti fogli di via obbligatori, con divieto di far ritorno nel territorio del Comune di Caltanissetta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Picchia la figlia e la moglie incinta spaccandole il naso", condannato 43enne

  • Cronaca

    Assunti da Moncada perchè raccomandati da Firetto? Il sindaco chiamato a testimoniare

  • Canicatti

    Va in escandescenze e rompe una bottiglia in testa ad un 25enne: il giovane è in ospedale

  • Cronaca

    Caso Mare Jonio, c'è il secondo indagato: Casarini finisce sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento