L'inchiesta antimafia "Assedio" approda al tribunale del riesame

I sette fermati hanno tutti presentato ricorso per ottenere l'annullamento dei provvedimenti cautelari: solo uno, Giuseppe Scozzari era stato rimesso in libertà del gip

L'inchiesta antimafia "Assedio" approda al tribunale del riesame. Come riferisce il quotidiano La Sicilia in edicola oggi, i sette indagati hanno presentato tutti ricorsi contro i provvedimenti di fermo, sei dei quali confermati dal gip del tribunale di Agrigento Zammuto. L'operazione, condotta dai carabinieri, avrebbe- secondo l'accusa - inflitto un duro colpo a cosa nostra colpendo alcuni dei soggetti individuati come esponenti di spicco delle criminalità organizzata licatese.

Rimesso in libertà il consigliere comunale fermato

Il prossimo 12 luglio si terranno le udienze del presunto capomafia Angelo Occhipinti e per Vincenzo Bellaiva, Raimondo Semprevivo e Giuseppe Puleri

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento