Un ratto morto in via Atenea, colpa dei rifiuti del Comune?

Si trovava davanti gli ex locali dei reduci di guerra, dove oggi gli uffici conservano mastelli e scarrabili contenenti la loro spazzatura

Spunta un topo morto in via Atenea e rinfocolano le vecchie polemiche. Il "ritrovamento" è stato fatto questa mattina: un piccolo ratto giaceva, ormai privo di vita, dinnanzi ai locali comunali che furono sede dei reduci di guerra, almeno fino a quando il Comune non decise di riprendersi la struttura per, al momento, non farci praticamente nulla se non anticipare che, prima o poi, sarà utilizzata come nuova sede dell'ufficio anagrafe.

Dentro quei locali, e qui veniamo alle polemiche più recenti, da ormai alcuni mesi vengono accumulati rifiuti prodotti dagli uffici, i quali hanno collocato qui gli scarrabili necessari allo scopo, senza tra l'altro - almeno fino a non molto tempo fa - premurarsi di tenere chiusa la porta di accesso ai locali.

Quadrivio Spinasanta, topi scorrazzano tra i rifiuti

Così quando stamattina dinnanzi agli spazi è apparso un topo morto in molti hanno urlato allo "scandalo", non potendo non collegare le due vicende: il ratto sarebbe lì perché attratto dai rifiuti o semplicemente perché aveva trovato rifugio in magazzini vuoti e inutilizzati. Il topo, morto non si sa perché (derattizzazione? un colpo di scopa? ) sarà rimosso a breve, ma in molti adesso chiedono che quegli spazi siano quantomeno tenuti puliti o chiusi in modo tale da non rendere possibile l'ingresso di animali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Video

    "Giornate Fai di primavera", i tesori dell'Agrigentino presi d'assalto

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento