I Tinturia cantano al carcere "Di Lorenzo", Analfino: "Esperienza di vita"

Un concerto speciale e molto apprezzato da parte degli “ospiti”  della casa circondariale

I Tinturia hanno cantato al carcere della città. Lello Analfino e compagni hanno definito la giornata come una vera e propria “esperienza di vita”.

L'evento si è tenuto grazie alla collaborazione con i “club service” della provincia Agrigentina. Stavolta è stato un concerto dei “Tinturia” con Lello Analfino ad allietare la mattinata dei ristretti.

Un concerto speciale e molto apprezzato da parte degli “ospiti”  della casa circondariale. I Tinturia che con le loro sonorità hanno trasmesso un forte segnale di “uguaglianza” e “fratellanza”.

Alla fine della manifestazione, i Tinturia sono stati ospiti della direzione presso il locale bar dello spaccio, dove Lello Analfino, che aveva conosciuto di persona il sovrintendente “Pasquale Di Lorenzo” a cui è  intitolata la casa Circondariale, è stato omaggiato dal dirigente dell’ente assistenza Giuseppe Di Rosa dell’Amaro “Il mio eroe".

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento