"Rapina in farmacia e tentato omicidio", condannati Cardillo e Catalano

Rispetto a quanto richiesto dall’accusa, le pene per i due sono state inferiori

Il tribunale di Sciacca ha condannato a 12 anni di reclusione il disoccupato Antonino Cardillo di 27 anni, condanna anche per Natale Catalano, pure lui disoccupato, di 48 anni. Lui, dovrà scontare 11 anni di reclusione.

Secondo quanto riferisce l’edizione del Giornale di Sicilia, i due sarebbero colpevoli per la rapina alla farmacia Ragusa di Calamonaci e per la tentata rapina ed il tentato omicidio in una tabaccheria di Ribera. Rispetto a quanto richiesto dall’accusa, le pene per i due sono state inferiori. Cardillo era difeso dai legali Vaccaro e Gaudio, Catalano è difeso dall’avvocato Di Giovanna.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento