"Patto tra galantuomini": il racconto dell'imprenditore che ha denunciato

Tra le carte dell'inchiesta spunterebbe anche la richiesta d'assunzione di un carpentiere "gradito allo stesso Caruso". L'indagato, il funzionario del Genio civile ed ex sovrintendente ai Beni culturali di Caltanissetta, sarà interrogato oggi

L'indagato Vincenzo Caruso

"Caruso mi chiese di spegnere il cellulare e di metterlo da parte, mi invitata ad entrare con lui dentro l'ufficio mobile che avevo nel cantiere e, appena ci siamo trovati soli, mi diceva che avremmo dovuto realizzare quello che lui ha definito un 'patto fra galantuomini'. Nello specifico mi esibiva un quadro economico dei lavori, spiegandomi che l'importo di 68.841,21 euro indicato nel prospetto come competenze tecniche non gli sarebbe stato riconosciuto dalla stazione appaltante in quanto dipendente pubblico, riferendo espressamente che, comunque, anche se non gli spettavano le doveva percepire ugualmente". Sono queste - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - le dichiarazioni fatte dall'imprenditore edile di San Cataldo (dichiarazioni che si trovano nell'ordinanza, chiariscono nel quotidiano catanese ndr.) che ha denunciato il dirigente del Genio civile di Caltanissetta, nonché ex sovrintendente ai Beni culturali Vincenzo Caruso. Tra le carte dell'inchiesta spunterebbe anche la richiesta d'assunzione di un carpentiere "gradito allo stesso Caruso". L'indagato sarà interrogato oggi.

"Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

"Mi precisava che io non avrei dovuto uscire alcuna somma di denaro perché lui avrebbe trovato un modo per inserire questa somma nella contabilità, precisandomi che io poi avrei dovuto prelevarla in contanti una volta che fosse stata nella mia disponibilità e consegnarla a lui - si legge sempre su La Sicilia - . Sono rimasto basito dalla richiesta di Caruso, ribadendo che tale richiesta non era assolutamente assecondabile in primo luogo per la mia indisponibilità ad assoggettarmi a una richiesta del genere. Ma anche e soprattutto per la materiale impossibilità a contabilizzare somme non corrispondenti al quadro economico già approvato. Caruso, allora, mi riferiva che non ci sarebbe stato alcun problema, posto che, ottenuto il nuovo quadro economico dal Rup, lui avrebbe provveduto, in qualche modo, a rimodulare gli importi inserendoli nella perizia che deve sottoscrivere la direzione dei lavori per la contabilizzazione delle somme effettivamente dovute". Poi l'imprenditore ha raccontato della presunta richiesta di assunzione.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento