"Non ha versato la tassa di stazionamento", ingiunzione di pagamento a ditta di autolinee

I vigili urbani avevano sanzionato l'autista di un bus turistico che si era fermato alla Valle dei Templi

La polemica sulla tassa di stazionamento: il Comune di Agrigento notifica un'ingiunzione di pagamento a una ditta di autolinee del Palermitano che non ha pagato la multa, elevata dai vigili urbani, per il mancato versamento della tassa di stazionamento. L'autista era stato sorpreso il 28 aprile del 2017 alla Valle dei Templi dopo avere posteggiato il bus.

Alla richiesta della polizia municipale di esibire la ricevuta della tassa di stazionamento, il conducente ha risposto di non possederla. Ne è scaturita una sanzione amministrativa che la ditta, alla quale è stato regolarmente notificato il verbale, non ha pagato.

Il Comune, quindi, ha emesso un'ordinanza di ingiunzione di pagamento che, maggiorata delle spese di notifica, ammonta a circa 114 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento